Thai Kien Trieu


“L’arte non è lo specchio in cui riflettere il mondo, ma un martello per forgiarlo”. (Vladimir Majakovskij)

Credo che ad un certo punto della propria esistenza avere una passione artistica diventi quasi una necessità, un modo per potersi esprimere al di fuori di qualsiasi regola, di qualsiasi costrizione, una fuga dalla realtà, per poter nutrire la nostra anima.

La fotografia è la mia valvola di sfogo, un incontro fortuito e fortunato nato qualche anno, quando dopo essermi stancato di usare smartphone ed GoPro per fare foto e video, ho voluto provare a fare un salto qualitativo successivo, comprando la mia prima mirrorless, con poca cognizione di causa.

Da lì tanti errori e tanta esperienza mi hanno portato a fare corsi di fotografia e workshop, al fine di capire quale fosse la mia vocazione fotografica, giungendo alla conclusione che in realtà la fotografia mi piace tutta, sia vederla che sperimentarla.

Partendo dai classici paesaggi, mi sono innamorato della fotografia paesaggistica notturna, una visione differente degli stessi panorami ma più intima, più solitaria, alla quale quando posso dedico sempre un po’ del mio tempo.

Recentemente, nella mia voglia di scoprire quale fosse la mia “vocazione” fotografica, mi sono innamorato anche della ritrattistica.

Fotografie di Thai Kien Trieu.

Torna alla Galleria degli Iscritti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: